1. Esempi Negativi di come ci roviniamo la vita, al lavoro e a casa

 

 

Riguardano la sensazione che siamo noi comunque il centro del nostro atteggiamento e spesso attribuiamo ad altri responsabilità di azioni, scelte, umori, insuccessi!

 

  • Il caso del pesce rosso. E’ un aneddoto che tra psicoterapeuti si racconta per rappresentare il carattere sottomesso alle cose, agli eventi e alle persone. Vale a dire che è una questione caratteriale sempre uguale. Mentre la persona che si lamenta crede che ogni volta accada un evento che impedisce, ostacola e rovina i propri piani di benessere. E’ uno scambio tra due amici, in cui uno chiede:
    • ma non dovevi andare in ferie? Non ti lamentavi che il capo non ti dava le ferie e non eri felicissimo di avercela fatta ad ottenerle?
    • Era così. Per questo siamo usciti a festeggiare e siamo andati al luna park. Solo che poi abbiamo vinto un pesce rosso.
    • E quindi?
    • Quindi ora, come facciamo a partire? Chi lo cura il pesce rosso?

 

 

  • 6 mesi e mezzo senza parlarsi. Un altro caso –questa volta reale- è quello di una ragazza che passò due intere stagioni a non parlarsi con la sua unica collega di ufficio. Si passavano le carte senza parlarsi. Per qualcosa che al termine, nessuna delle due ricordava più. Potete considerare che cosa possa aver voluto dire non esclamare una parola, tra due contabili, in un ufficio in cui lavoravano da sole, per 8 ore al giorno per 6 mesi e mezzo?

 

 

  • Voglio capire perché sto con uno così…! Questo è un caso comune. Non vi è mai capitata un’amica incastrata in una storia d’amore o di corna con un uomo assolutamente inaffidabile? E non l’avete mai sentita esclamare: non ce la faccio a lasciarlo. Devo prima capire perché sto con uno così (!)?
    Oppure altri casi, con varianti di questo tipo: io so che ama solo me. Tornerà da me.

Ci sono proprio cose che noi non vogliamo vedere. Tutto qui. E’ bene che ci rassegniamo a queste nostre caratteristiche e iniziamo a porvi rimedio. Efficace.

A questo proposito, è triste ma illuminante il caso di questo video – Obesità, Jamie Oliver.

Mostra chiaramente come noi andiamo avanti senza renderci conto di quanto possiamo e dobbiamo cambiare il corso degli eventi.

 

Oltre a questi esempi, ci sono miliardi di situazioni che ognuno di noi conosce e utilizza per mettersi nei guai da solo.

Il punto è che questo semplice fattore a volte ci blocca per anni solo perché crediamo sia connaturato ormai alla nostra vita, faccia parte di noi e del lavoro e delle relazioni e non se ne possa uscire mai.

Nulla di più sbagliato, invece.

E’ sufficiente riprendersi il diritto ai propri entusiasmi, conoscere come funzioniamo in profondità e uscire così dagli eccessivi compromessi.

Vediamo nei passi successivi i casi specifici e come trarne spunto.

 

 

INCIDERE

Articoli correlati:

Che cosa è davvero importante

L’Atteggiamento è tutto

La Logica Contenuto – Contenitore

Domani?

Torna a ARIA NUOVA

ATTRARRE
POTENZIARE
OSARE

Leggi anche Qualcosa di Significativo: Indice dei punti relativi

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.