6. Rispettare il principio di concretezza dei pilastri

 

Ogni volta che ci dicono:

  • che la nostra idea non si capisce e non ha elementi concreti
  • o il denaro non quadra
  • oppure non ci sono prove fattive che il progetto funzioni

allora attenzione! Altrimenti ahi-ahi-ahi…!

E che dire delle relazioni affettive improvvise che ci fanno mollare tutto e che invece non quadrano da nessuna parte e chiunque ci conosca ci dice: “ehi, ci hai pensato bene? A noi –e siamo tanti- ci sembra che non ci siano le condizioni per dire che è vero amore!”. E noi giù a trovare mille arrampicamenti sugli specchi, pur di vivere a pieno le ultime cartucce di un’infatuazione per la giovinezza più che per la persona scelta.

Occorre al contrario riflettere bene, chiedersi, sviscerare e condividere con altri la scelta e verificare bene quale pilastro venga prima degli altri:

  1. Scegliere per Prima Cosa il Pilastro Principale per Noi.

 

Vai a: I Quattro Pilastri: Riepilogo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.