I 5 Problemi e i Paradossi per Risolverli

Avete presente quando si arriva sempre allo stesso punto?

 

In un ragionamento o in un entusiasmo, in un progetto di vita o in una relazione, il ”qualcosa che non va” si manifesta sempre più o meno uguale a se stesso.

 

E alla lunga ci lascia sconforto e abbattimento, se si ripresenta per troppo tempo, senza più una soluzione possibile.

 

Anche in una terapia si manifesta lo stesso fenomeno.

 

E solo a furia di ritornarci, dopo una serie infinita di tentativi ed errori, le persone si decidono a comportamenti meno automatici, più inediti e meno ortodossi.

 

 

Ora, abbiamo visto nei punti precedenti come questi circoli viziosi vanno sempre a sbattere contro il Grande Paradosso del Benessere, che si presenta secondo 5 Problemi Paradossali.

 

La soluzione stupefacente che si è rivelata poi, nel corso delle stagioni successive è che non bastava, come al solito, mettere in evidenza che il problema presentato era paradossale, non era lineare e pulito, bensì sfaccettato e conflittuale…

 

in realtà…

… è stato necessario elaborare delle tecniche -e poi vere e proprie strategie di approccio a tali dinamiche- che risolvessero davvero e fino in fondo le questioni in sospeso.

 

Vi ricordiamo infatti che tutte le osservazioni che trovate in queste note, nascono sul campo, vale a dire che noi incontriamo clienti ogni giorno e le osservazioni e riflessioni le facciamo in corso d’opera, quindi a volte freneticamente, di notte, o tramite illuminazioni che ci colgono al bar o in in bici o nei momenti di pausa.

 

A volte non c’è proprio tempo di metter ordine, e alla fine, quando invece si possono mettere in fila le osservazioni e gli appunti, si vede in un secondo se il fenomeno individuato è costante e utile e risolutivo.

 

E ciò che abbiamo visto, negli anni, funzionare di più è proprio:

 

Opporre Paradosso a Paradosso, prendendo la soluzione dall’altro capo del filo della logica,

 

secondo alcune direttrici che qui vediamo, che ci sconvolgono i riferimenti e -finalmente- considerano e ci fanno muovere dentro i problemi in modo inatteso e assertivo.

 

Vediamo quali sono questi paradossi nell’ordine temporale in cui si manifestano nel lavoro su se stessi.

Li abbiamo già indicati come elenco nel punto 5 Problemi Paradossali

 

Qui vediamo i singoli Problemi abbinati ai paradossi corrispondenti, analizzati uno per uno.

1. Il Problema dell’Apparenza e il Paradosso dell’Accettazione

2. Il Problema della Costanza e Il Paradosso della Leggerezza Profonda

4. Il Problema dell’Attribuzione e il Paradosso della Visione Radicata

5. Il Problema del Carattere e il Paradosso della Connessione Corporea

 

Vai al punto successivo:

 

 

Torna a Il Grande Paradosso del Benessere: Riepilogo

 

 

Torna a Il Grande Paradosso del Benessere: Riepilogo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.