La Trasformazione di Gaetano: il drammma del Non Autentico

Caso di Gaetano

 

Ferita: non autenticità.

“Mi dicevano: ti voglio bene ma seguendo un modello, per come si dovrebbe dire e non per come si dovrebbe sentire. Così oggi io non mi sento autentico, credo di essere incapace di sentire, di amare, di scegliere”.

 

Tema: autonomia.

“Allora per decenni mi sono preservato, con un gioco di posizioni relazionali e lavorative in cui ho difeso le mie autonomie. Sentivo che chiunque non era autentico con me. Sbaglio colossale. A tratti anche abbastanza consapevole, ma non ne riuscivo a fare a meno. Allora me la sono giocata con l’autonomia. Sarò sempre autonomo, mi dicevo”.

“Difendevo i miei spazi, lottato strenuamente per la mia autonomia, libertà, ansia di non dover sottostare a vincoli a cui non avrei saputo rispondere. In realtà, ho sperimentato più volte che mantenere i miei momenti tutti per me, per esprimermi ed essere autentico, era un’illusione. Alla fine mi sentivo proprio meno autentico”.

 

Ritiro: La Torre d’Avorio.

“Pertanto, ad un certo punto, mi è stato chiaro che era tutto un castello messo in piedi per difendermi. Solo che al livello in cui ero non riuscivo a far altro che ritirarmi ancora di più e diminuire la vitalità: accettare questa realtà, senza aspettarmi più niente. Ma non era una vita degna di essere vissuta. Doveva pur esserci una strada diversa”.

 

Trasformazione: Sentirsi Parte del Mondo

“Ho finalmente scoperto in terapia che la mia ansia di autonomia e contemporaneamente di accettazione, di piacere agli altri, di non poter dire mai ciò che sentivo per paura di essere rifiutato, era da affrontare:

  • Così ho iniziato a ripetermi: voglio sentirmi parte del mondo, con le mie fragilità, incertezze, che posso comunque comunicare, attraverso le quali mi relaziono
  • Oggi pratico diverse attività anche come lavori saltuari, passioni, hobby, che mi fanno sentire un po’ meglio
  • Credendoci -passo dopo passo- oggi mi sento molto più in evoluzione, maturo, responsabile, in grado di sapere e sentire perché sono così
  • Ho un grado di autostima notevole rispetto a prima”.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.