Potenza Completa Profonda – Il 3° Flusso dell’Energia di Base

Che cos’è il Potenziale Personale? Non è altro che la piena espressione di sé.

Quindi si distingue dal successo e dall’affermazione perché queste sono solo conseguenze della Potenza.

E’ la verità della natura.

La domanda quindi cambia: non “come posso fare carriera?
Oppure “come posso trovare amore, soddisfazione, affetto e famiglia?”,

quanto invece: “Come posso esprimere tutta la mia potenza?”
“E far arrivare il resto, come conseguenza?”.

Concentrarsi sui modi, gli accorgimenti, le attenzioni, i principi e le regole della propria potenza personale, è davvero uno dei cardini dell’affermazione nel mondo.

Basta solo conoscere:

  • su che cosa si basa
  • e come fare a sentirci profondi, completi, potenti.

 

Esistono in realtà due modalità distinte di disporsi dell’energia: quella superiore e quella inferiore. L’obiettivo è ri-unire Testa e Bacino, Alto e Basso.

Definizione di Boadella:

c) Direzione Energetica o oscillazione.
Separatamente dal flusso fondamentale che dal centro va alla periferia,
Lowen ha descritto una pulsazione longitudinale che,
dai centri energetici siti nei grandi plessi del sistema nervoso vegetativo,
si dirige alle estremità del corpo,
ove può essere immagazzinata nelle due grandi riserve del bacino pelvico e della testa.


La direzione dell’oscillazione energetica può essere o verso il basso,
che porta a scaricare attraverso gambe e genitali,
e a ricaricare dai piedi attraverso la funzione del radicamento (grounding);

o verso l’alto che porta a caricare attraverso l’introduzione di aria e nutrimento,
e a scaricare attraverso l’espressione emozionale e il linguaggio (funzione del farsi sentire).

Quindi Boadella ricostuisce il modo di vedere di Alexander Lowen in qeusti termini:

attraverso il flusso alto:

  • l’essere umano carica energia con respirazione e alimentazione
  • e la scarica naturalmente con emozione ed espressione, voce e parola
Viceversa, attraverso il flusso basso:
  • l’energia si carica con l’apertura alla terra e al senso del grounding…
  • e si esprime attraverso il movimento e l’attività sessuale.

Ciò ci spinge a sentire che rigenerarsi vuol dire evitare eccessive zone di comodo e schemi abituali superficiali, riportando vicini il bacino, la parte genitale, il cuore e la testa.

Tutti i momenti della nostra vita che ci ricordano pienezza e profondità sono legati a questa integrazione.

Basta invece pensare alle volte in cui –al contrario- abbiamo tirato i remi in barca, ci siamo chiusi, rassegnati, ritratti in situazioni di comodo.

Emblematico per me è il caso di Ennio che si è chiuso in attesa di tempi migliori:

“Ho da sempre la convinzione che gli altri non abbiano mai paura e che un giorno –se sto sempre attento- anch’io potrò non avere più paura”.

Cosa che ovviamente non accadrà mai.

E’ importante effettuare esercizi che riuniscano cuore e bacino: c’è una sequenza in particolare, che io chiamo Ciclo della Profondità, nella quale si resta sempre in un certo grado di contatto profondo, di connessione tra alto e basso e sempre mantenendo la carica energetica.

Ciò provoca la sensazione evidente che -superata la novità dello “stare a lungo (sempre!) dentro la profondità”, si verifica un’espansione reale del senso di potere personale, affermazione nel mondo e sicurezza di sé.

Non c’è più alcun bisogno di sollievo né di superficialità.

Schema Profondità vs. Pesantezza:

  • Leggerezza                          Superficialità
  • Fluidità                                 Sollievo
  • Profondità                          Pesantezza
  • Apertura                              Chiusura
  • Rilascio                               Tensione
  • Accettazione                       Opposizione
  • Espansione                         Contrazione
  • Calore                                 Freddezza
  • Piacere                               Dolore
  • Generatività                        Riduttività

E’ sufficiente che noi scegliamo da che parte stare e secondo quale traiettoria esprimerci.

Il primo modo, nella parte destra, vive in maniera salutare e rigenerante.

Il secondo, a sinistra, è antico e l’abbiamo scoperto da bambini: chiude per preservare.

Solo il primo apre, perché oggi siamo adulti: possiamo quindi scegliere di essere consapevoli dei nostri mecanismi e andare in direzione di un migliore benessere.

Questo nuovo modo predispone ad una posizione di vita diversa:

Ogni volta che integro, che mi dedico davvero agli altri,
che mi relaziono emozionato e pieno di investimento, che mi attivo totalmente,
mi esprimo attraverso la mia Potenza Completa Profonda.

Ciò provoca un fenomeno magico: la generatività. Le cose iniziano ad accadere con facilità e naturalezza:

  • Generare soluzioni
  • Innamorarsi
  • Procreare bambini
  • Condividere
  • Cambiare le proprie abitudini relazionali
  • Creare, esprimersi, innovare, sognare, desiderare
  • Allargarsi al “noi”
  • Generare spazi nuovi di mondo, modi di lavorare, casa-luogo dove vivere.

 

“E se non vi piacciono queste cose -come dice un presentatore sportivo- non sono sicuro di volervi conoscere”.

Mirate alla potenza. Male-male che va, scoprirete la vita vera.

 

POTENZIARE

E agli approfondimenti:

I 4 Flussi dell’Energia di Base

Qualcosa di Significativo

 

Torna a Aria Nuova

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*